Dalila Spagnolo e il suo… Universo

Giovane e sensibile Dalila Spagnolo, dopo il brano di sensibilizzazione “You are not alone”, pubblicato nel periodo di lockdown in collaborazione con Cool Club, SEI Festival e Giovane Orchestra del Salento diretta da Claudio Prima, ad agosto pubblica il suo primo singolo in italiano “Giallo Fiore” con il quale si è aggiudicata il secondo posto al Premio Lunezia Sezione Nuove Proposte 2020, concorso nazionale per cantautori che premia il valor musical-letterario delle canzoni.

Ora è all’attivo nella produzione del primo disco in lingua italiana: il progetto vuole valorizzare la bellezza di suoni provenienti da diverse parti del mondo, per questo è incentrato su ritmi e atmosfere dal mondo, coinvolgendo musicisti e in particolare percussionisti attivi a livello nazionale.

“Giallo Fiore” e “Universo” sono state scritte a distanza di pochissimi giorni, e se nel primo emerge il timore nei confronti di nuove abitudini ed equilibri, il secondo rappresenta una presa di coscienza nei confronti del tempo e dei valori persi che, “grazie” al periodo di isolamento sociale, ho maturato nel desiderio di recuperarli, come l’esperienza di un abbraccio.

Il ritornello di “Universo” è un modo alternativo di dire “siamo sulla stessa barca”, un motto di solidarietà, un invito a stringersi la mano nelle difficoltà in quanto stretti insieme nell’Universo.

Il messaggio chiave del brano è racchiuso nel videoclip, disponibile  dal 9 dicembre 2020.

L’umanità si ritrova inerme e impotente davanti all’ignoto di un Universo che si stringe ad affrontare lo stesso nemico sanitario, sociale, economico, nello stesso periodo storico.

Nel videoclip ho voluto raccontare la stasi dell’Umanità attraverso il blocco creativo degli artisti che nutrono emotivamente e spiritualmente gli animi del mondo.

Sono quattro i protagonisti, quattro artisti e quattro arti differenti: la musica, la pittura, la poesia e la danza.

L’idea-chiave nel videoclip è la citazione a “Il Pensatore”, scultura di Rodin realizzata nel 1902, che incarna la stasi e il risveglio di un Universo che si rialza per spirito di sopravvivenza e voglia di dare senso alla propria esistenza, donando nuova ispirazione.

VIDEOCLIPhttps://www.youtube.com/watch?v=8VGYcl7Icj4

Biografia

Dalila Spagnolo è originaria di Lecce, è una cantautrice che da sempre spazia dal Soul al R’n’B, passando per ilGospel, come corista dell’Accademia di Coralità Emozionale eScienze Umane “Just” con la direzione artistico-pedagogica diTyna Maria, con la quale studia Formazione Permanente nelMetodo “PraiseVoice”, e dal jazz, che studia presso il Conservatorio“Tito Schipa” di Lecce.E’ parte dei musicisti “Locomotive Giovani” 2019 con la direzioneartistica di Raffaele Casarano; nel dicembre 2019 tiene insieme alpianista Luigi Russo un concerto di natale per “FAO staff Coop”presso la sede FAO di Roma.Nel gennaio 2020 collabora come facilitatore corale con il “ChoeurPopulaire de Siraba”, coro popolare di voci africane di base a BoboDioulasso, con l’associazione “Circular Music” durante il “CircularMusic Afro Tour” in Burkina Faso (Africa). Durante il medesimoviaggio si esibisce in un Festival organizzato dall’associazione“Katouma”, di base a Bobo Dioulasso, con un brano inedito inlingua africana in duo con l’autrice Chibalà Sangarè. Nel febbraio2020 è la vincitrice della “call per giovani autori” indetta da “SEI -Sud Est Indipendente” in collaborazione con “Cool Club” con ilbrano “You are not alone”, brano di sensibilizzazione, lanciatoufficialmente da “Cool Club” nel salotto musicale #seiacasa il 2maggio 2020 in collaborazione con la “Giovane Orchestra delSalento” diretta da Claudio Prima ed Emanuele Coluccia.Rientra tra i finalisti del “CRAfest” per #laculturarestaccesa condirezione artistica di Raffaele Casarano.2Da luglio 2020 è direttrice corale de “Sirabà – Coro popolareafricano” in collaborazione con l’associazione Circular Music e ArciLecce.Il 26 luglio 2020 apre il concerto di Toni Bungaro a Cutrofiano (LE)presentando in anteprima il suo inedito “Giallo Fiore”.Da agosto 2020 si avvale della professionalità di VanessaPutignano, che svolge mansioni di promozione musicale comeufficio stampa e brand strategy.A settembre 2020 si aggiudica il ​secondo posto al Premio Luneziaedizione 2020, festival per cantautori che premia il valormusical-letterario della canzone, con il brano inedito “Giallo Fiore”.Ancora a settembre 2020 è ospite de “i Salotti del Premio Lunezia”omaggio a Battisti, con Michele Cortese, Loredana D’anghera,Donato Zoppo e il critico musicale Dario Salvatori.Concorre alla 11esima edizione di Musica Contro le Mafie con ilbrano “Paese senza Verità” ft Manu PHL.Il 30 novembre è in uscita con il secondo singolo in italiano“Universo” prodotto da Luigi Russo e Carlo de Nuzzo, new entry nelteam di lavoro.Ora è all’attivo nella produzione del primo disco in lingua italiana,previsto in uscita prossimamente: il progetto vuole valorizzare labellezza di suoni provenienti da diverse parti del mondo, perquesto è incentrato su ritmi e atmosfere dal mondo, coinvolgendomusicisti e in particolare percussionisti attivi a livello nazionale.

× Scrivici via Whatsapp!